Al momento stai visualizzando “Povero gabbiano” di Gianni Celeste diventato un tormentone internazionale

“Povero gabbiano” di Gianni Celeste diventato un tormentone internazionale

  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
Condividilo con i tuoi amici!

Gianni Morandi l’ha scoperta per caso. Tina di “Uomini e donne” l’ha scelta in tv come sottofondo per una sfilata di Gemma in trasmissione, e non certo per farle un piacere. Il suo ritornello è la preferenza più probabile per centinaia di video da caricare sui social. C’è poi chi a forza di ascoltarne solo il ritornello, si è incuriosito così tanto che oggi la canta tutte le mattine sotto la doccia.

Anche tu l’avrai sentita, perché come solo un buon tormentone sa fare, non lascia indifferente quasi nessuno. Dal mondo della musica, a quello del web e dello sport, in tanti ne parlano e in tantissimi la conoscono.

Stiamo parlando di “Povero Gabbiano“, un brano nato per suscitare commozione e malinconia ma che oggi viene utilizzato ovunque con ben altri scopi. Le ragioni di questo enorme successo? Ce ne sono tante e di seguito cercheremo di scoprirle.

Tutto inizia negli anni ’80

È il 1988 quando un giovane cantante catanese diventa protagonista di un video musicale molto struggente. Questo artista si chiama Gianni Celeste e nel video passeggia sulla spiaggia con le mani in tasca. Lo sguardo è triste perché interpreta le parole della canzone “Tu comm’a mme” che attraverso una metafora racconta la storia di un uomo abbandonato dalla donna amata.

In sovrimpressione, si vede il mare ed è proprio all’interno del genere musicale neomelodico napoletano che nasce questa canzone scritta da Franco D’Agostino e Di Pietro per Seamusica.

Gli autori, secondo quanto dichiarato dallo stesso Celeste, erano usciti a pescare quanto notarono un unico gabbiano rimasto solo sulla spiaggia. La somiglianza tra il bianco uccello di mare e l’uomo che soffre per amore, fu subito evidente tanto che i due parolieri scrissero “la tua storia è la mia.”

Povero gabbiano
hai perduto la compagna
Nun te và cchiu ‘a vit
Te capisc ij pecchè

La tua storia è la mia
Lei che se n’è andata via
Tu finisci di volare
Io che smetto di sognare

Tu comm’a mme di Gianni Celeste

La riscoperta su TikTok

In realtà il brano non ebbe grande successo e lo stesso interprete si è stupito del fenomeno virale che oggi ha travolto la sua canzone.

Per questa riscoperta, dobbiamo ringraziare i due tiktoker siciliani Pietro Modica e Franco Gioia, ai quali sono giunti anche i ringraziamenti di Celeste che ha definito tutto questo come una cosa bellissima.

Franco Gioia ha pubblicato un video per Duracell Plus che in poco tempo è diventato virale soprattutto tra i giovani della generazione Z. Da quel momento non si contano i video di situazioni divertenti sui social che hanno come sottofondo il “Povero Gabbiano”.

Il dramma lascia il posto al divertimento

Non c’è più traccia di malinconia nell’utilizzo social di questa canzone napoletana. Soprattutto il ritornello “povero gabbiano, hai perduto la compagna” viene usato come colonna sonora di meme e momenti tristi ma con effetti comici.

In particolare, vengono descritte situazioni di sfortuna come quando si perde l’ultimo treno della giornata o si scoprono i messaggi sulle chat di fidanzati o mariti. Anche le cadute dove nessuno si fa male sono spesso accompagnati da questo tormentone, che non ha dimenticato di incuriosire anche molti vip.

Un brano scelto dalle celebrità

Su Youtube ci sono gli youtuber Luì e Sofì dei Me contro te che hanno realizzato un tiktok molto apprezzato dai loro giovanissimi fan.

Dal mondo della musica, arriva il famoso cantante Gianni Morandi che dichiara di aver scoperto il brano grazie al figlio di alcuni amici.

Poi c’è Emma Marrone che ha cantato la canzone così come ha fatto Salvatore Esposito del complesso musicale Il Volo.

Tra gli sportivi, c’è il pilota della Ferrari Charles Leclerc che ha cantato “Povero Gabbiano” per fare uno scherzo al capo della sua squadra Mattia Binotto, facendogli credere di avere un problema al motore.

Tutti i numeri di un successo internazionale

La canzone “Tu comm’a mme”, oggi più conosciuta come “Povero Gabbiano” è da settimane su Spotify tra i primi dieci nella classifica Viral 50.

È stata usata su TikTok più di 45 mila volte e in quanto a successo si contende il primato con brani di cantanti come Mahmood e Blanco, i vincitori dello scorso Festival di Sanremo.

Ma il successo internazionale è decretato anche dalla traduzione del brano in varie lingue e alle sue versioni remix che lo hanno trasformato in un brano ballabile nelle discoteche.

Ecco il video della canzone di Gianni Celeste:


Condividilo con i tuoi amici!

Lascia un commento