Quello che volevi testo di Gianni Vezzosi

Quello che volevi

Tutta provocante sguardo allucinante
questa stronza me vo fa muri
fisico attraente bono veramente
ma tu sai ca nient pozz fa
sai ca su spusat e ca so padre e 4 figghi nun me provocà
quant te ncontru pe scali te preg accala l uocchie e nun guardà
stronzo veramente nun pozz fa niente ma nu jorn tu facc pavà
busserò alla porta delicamente e tu giur tu facc verè
ti salterò addosso costi quello che mi costi maggia vendicà
tutti i panni ca ti trov ncuoll iu taggia straccià

[Rit.]
e via quei pantaloni era quello che volevi
portarmi con te al letto e diventare la mia amante
anche se sono pazzo innamorato di mia moglie
tu saraì solo sesso sesso sesso e niente più
e via quel reggiseno era quello che volevi
vederti adesso nuda aggiur ca si assaje cchiu bella
ma devo stare attento non mi devo innamorare
tu sarai solo sesso sesso sesso e niente più
questa non è la nostra favola non ti regalerò frasi romantiche
non cenerò con lume di candela
e non puoi avè nu figliu nziemm a me

tu mi vuoi incastrare mi vuoi rovinare
ma iu non l aggia fa a carità
vuoi venire a letto sul pi na notte
che casino si o ven a sapeee
non sospetta niente fiduciosa piangerà lo so tanto per me
io lo sposata giurannul a dio la mia eterna fedeltà

[Rit.]
e via quei pantaloni era quello che volevi
portarmi con te al letto e diventare la mia amante
anche se sono pazzo innamorato di mia moglie
tu saraì solo sesso sesso sesso e niente più
e via quel reggiseno era quello che volevi
vederti adesso nuda aggiur ca si assaje cchiu bella
ma devo stare attento non mi devo innamorare
tu sarai solo sesso sesso sesso e niente più

questa non è la nostra favola non ti regalerò notti romantiche
non cenerò con lume di candela
e non puoi avè nu figliu nziemm a me

e via quel reggiseno era quello che volevi
vederti adesso nuda aggiur ca si assaje cchiu bella
ma devo stare attento non mi devo innamorare
tu sarai solo sesso sesso sesso e niente più