La mia anima testo di Gianni Vezzosi

La mia anima

Quando Te Spuse Io Sarò,
Miezz’e Invitate A Spià,
Pe Vedè Quanto Si Bella
Quando Il Tuo Si Gli Dirai
Quando Te Spuse Io Sto la,
Zitte Me Metto Alluccà,
Quando La Fede Al Tuo Dito
Posto Prenderà,
Quando Quell’Abito Bianco
Tu Ti Toglierai

[Rit]
Mentre Farai L’Amore
Dint’o Scuto
Io Sto La,
Nel Momento Migliore
Nun Te Faccio Tremmà,
La Mia Anima Cielo
Pace Non Ti Darà
Se Quel Giorno Quell’Auto
Nun Me Facive Sbandà,
Io Fusse Vivo
e Cu Me Tu T’Aveva Spusà,
Sento A Te Che Dicive
” Gianni Nun Me Lassà ”
Se Chiudevano L’occhi
E Je Già Vedevo A Gesù
Ca Mi Pigliava Pa Mano
Pe Nun Chiagnere Cchiu,
E Tu Invece Te Spuse
Scurdati ‘E Me
Dopo N’anno Ca Je
Detti A Vita A Dio

Dentro Quell’Auto Sarò,
Quando Tu Curre ‘A Spusà,
Per Fare in Modo Che In Chiesa
Non Arriverai,
Lui Che Ti Aspetta
Non Sape Che Già Stai Cu Me

[Rit]
Mentre Farai L’Amore
Dint’o Scuto
Io Sto La,
Nel Momento Migliore
Nun Te Faccio Tremmà,
La Mia Anima Cielo
Pace Non Ti Darà
Se Quel Giorno Quell’Auto
Nun Me Facive Sbandà,
Io Fusse Vivo
e Cu Me Tu T’Aveva Spusà,
Sento A Te Che Dicive
” Gianni Nun Me Lassà ”
Se Chiudevano L’occhi
E Je Già Vedevo A Gesù
Ca Mi Pigliava Pa Mano
Pe Nun Chiagnere Cchiu,
E Tu Invece Te Spuse
Scurdati ‘E Me
Dopo N’anno Ca Je
Detti A Vita A Dio