i Fino alla fine del mondo - Testo Gianni Fiorellino - MusicaNapoli.org

Fino alla fine del mondo testo di Gianni Fiorellino

Fino alla fine del mondo

Fino a quann ‘o sole
do cielo cade ‘nterra
fino allora ij vogl’a tte
Fino a quando ‘o mare
sarà pe miezz e miezz
e cummogl ogni città
Quando ‘o rilogg ro tiemp
si ferma
io ti amo
un secondo di più
Quann cchiù nient
trasmettn radio e tv

Fino alla fine del mondo
l’ultimo journ ro tiemp
Voglio restare al tuo fianco
perchè
sono affatto di te
corpo e d’anima

Fino alla fine del mondo
quann nun gira cchiù a terra
Quann nisciunu cchiù sape
che or’è
faccio ammore cu tte
mia dolcissima
io e te

‘ncopp ‘a nato pianeta
luntanu
Spinti via dalla forza di Dio
intanato ci artien ro bene
avvimm’accumincià
n’atra vota da capo
ogni cosa
La mia Eva così
tu sarai
ma dall’albero non mangerai

Fino alla fine del mondo
noi moriremo nascendo
inizierà un nuovo mondo
tutt’e due mani e mano
avimm’a crià

Fin a quann ‘e fiore
nun tenunu terren
fino allora ij vogl’a tte
Non fin a quann ‘e case
nun tenunu cchiù scale
cchiù balcon ch’affaccià
Quann scumpar ogni cosa
ma rint’a chist’uocchi
chi rest sì tu
Quann ‘e giurnale e ceras
nun nesciunu cchiù

[RIT.]